I vantaggi del dado tensionatore HEICO-TEC®

  • Semplice
    AÈ sufficiente una chiave dinamometrica manuale per l’avvitamento e lo svitamento. La manutenzione è quindi più semplice, non essendo necessari speciali utensili.
  • Veloce
    Il serraggio manuale elimina i tempi di trasporto e di set-up degli utensili speciali. Spesso i dadi tensionatori HEICO-TEC® vengono serrati in minor tempo rispetto al solo tempo di set-up degli utensili elettrici, idraulici o pneumatici.
  • Affidabile
    Le spine di spinta agiscono come molle, aumentando la flessibilità della giunzione bullonata. In questo modo gli assestamenti nella giunzione vengono compensati e il precarico rimane stabile.
  • Sicuro
    Grazie alla flessibilità intrinseca del dado tensionatore HEICO-TEC®, la giunzione bullonata è molto più sicura e resistente, comportandosi come se avesse una maggiore lunghezza di serraggio.
  • Resistente
    The La maggiore flessibilità riduce lo stress dinamico della giunzione bullonata, aumentandone di conseguenza la durata in servizio.
  • Preciso
    Come garantito e confermato da DNV GL, le caratteristiche di attrito controllate assicurano la massima precisione di serraggio e di riserraggio.
  • Riutilizzabile
    I dadi tensionatori HEICO-TEC® sono riutilizzabili, in quanto la giunzione bullonata non viene danneggiata durante l’avvitamento e lo svitamento.
  • Compatibile
    I dadi tensionatori HEICO-TEC® sono conformi a tutti i requisiti previsti dalla Norma ISO 898-2. Potete quindi sostituire direttamente qualsiasi dado convenzionale della stessa classe di resistenza.
  • Economico
    Grazie all’integrazione verticale, possiamo trasferire i vantaggi economici direttamente ai nostri clienti.

L’alternativa migliore

In confronto ai seguenti metodi tradizionali, il dado tensionatore HEICO-TEC® offre considerevoli vantaggi:

PROCESSO DI SERRAGGIO PER ROTAZIONE

Il processo di serraggio per rotazione sfrutta l’inclinazione del filetto del bullone per ottenere, attraverso la rotazione del dado o del bullone, un allungamento assiale e il conseguente precarico.

Problemi:

  1. Il filetto o le superfici di appoggio possono danneggiarsi (p.e. grippare), nonostante una buona lubrificazione. Questo pregiudica il precarico, la resistenza e il riutilizzo.
  2. La torsione che avviene nel filetto porta a una deformazione che compromette la capacità di carico assiale del bullone.

 

Processo di serraggio per rotazione

PROCESSO DI SERRAGGIO IDRAULICO

Con l’aiuto di un cilindro idraulico, viene prima allungato il bullone e successivamente viene avvitato il dado senza carico. Quando la pressione idraulica viene rilasciata, il bullone si contrae nuovamente, mettendo in tensione tutta la giunzione bullonata.

Problema:

Dato che il dado non è stato precaricato in fase iniziale, una percentuale dell’allungamento del bullone si perde a causa degli assestamenti nella giunzione. Questi ritorni elastici fanno sì che si possano sfruttare soltanto due terzi della tenuta del bullone.

 

Ziehende Anziehverfahren

PROCESSO DI SERRAGGIO TRAMITE ALTRI DADI TENSIONATORI

Negli altri dadi tensionatori, le viti di spinta sono posizionate più vicine al filetto e hanno una testa esagonale più piccola.

Problemi:

  1. Con un minore spazio di manovra a disposizione, questo sistema di serraggio porta a costi maggiori dovuti alla necessità di utensili speciali.
  2. Spesso questi dadi tensionatori non hanno la stessa resistenza dei dadi esagonali tradizionali e non possono quindi sostituirli direttamente.

 

PROCESSO DI SERRAGGIO TRAMITE ALTRI DADI TENSIONATORI